Direzione Strategica

La Direzione Strategica dell’Azienda è composta dal Direttore Generale, dal Direttore Sanitario, dal Direttore Amministrativo e dal Direttore dei Servizi Sociosanitari che coadiuvano il Direttore Generale nell’esercizio delle funzioni attribuite dalle leggi. La Direzione Strategica esplica il potere di indirizzo, di definizione degli obiettivi e dei programmi da attuare per la loro realizzazione, di verifica e controllo dei risultati conseguiti.

Svolge le funzioni di direzione avvalendosi delle strutture di staff e di altre strutture aziendali, mentre le funzioni di gestione operativa sono svolte dalle strutture aziendali appositamente deputate alla erogazione dei livelli di assistenza (Dipartimento di Prevenzione,  Dipartimento di Salute, Distretti, Ospedali) e dalle strutture aziendali che svolgono le attività di supporto amministrativo e tecnico. Alle Strutture aziendali sono attribuite le funzioni di competenza con specifico provvedimento.

Unitamente al Direttore generale, che ne ha la responsabilità, il Direttore amministrativo, il Direttore sanitario e il  Direttore dei Servizi Sociosanitari partecipano alla direzione dell’Azienda, assumono diretta responsabilità delle funzioni attribuite alla loro competenza e concorrono, con la formulazione di proposte e di pareri, alla formazione delle decisioni del Direttore generale.

Il Direttore amministrativo, il Direttore sanitario e il Direttore dei Servizi Sociosanitari rispondono al Direttore Generale del raggiungimento degli obiettivi fissati annualmente dallo stesso e formalmente assegnati con propria disposizione. Essi sono responsabili:
a) dei risultati complessivi ottenuti dalle strutture aziendali cui sono preposti;
b) della realizzazione di programmi e di progetti specifici loro affidati;
c) della gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali direttamente assegnate per lo svolgimento delle proprie funzioni di direzione;
d) del livello di integrazione e di coordinamento reciproci.

Il Direttore amministrativo, il Direttore sanitario e il Direttore dei Servizi Sociosanitari, nell’esercizio delle funzioni proprie o delegate, anche in caso di vacanza dell’ufficio di Direttore Generale, agiscono in stretta collaborazione al fine di assicurare la massima integrazione operativa fra area sanitaria, sociosanitaria e area amministrativa con particolare riguardo agli aspetti tecnico-organizzativi e della garanzia del raggiungimento del risultato complessivo dell’Azienda nel rispetto del budget assegnato e della corretta applicazione delle norme.

Il Direttore amministrativo, il Direttore sanitario e il Direttore dei Servizi Sociosanitari forniscono al Direttore Generale i report utili ad assumere misure correttive delle deviazioni rispetto alla programmazione prefissata con il supporto delle competenti Strutture aziendali.

torna su
ultima modifica: 24 gennaio 2019 Commenti / Suggerimenti