Dettaglio news

21 maggio 2019

L’AAS n.2 “Bassa Friulana-Isontina” premiata con il Premio Nazionale AIDR per la trasparenza e l’etica delle Pubbliche Amministrazioni (P.A.)

L'8 maggio scorso, il Commissario Straordinario dott. Antonio Poggiana ha ritirato, presso le Scuderie del Quirinale a Roma, il Premio Nazionale AIDR, conferito all'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n 2 "Bassa Friulana-Isontina" per la trasparenza e l'etica delle Pubbliche Amministrazioni.
Il premio, unico nel suo genere e giunto alla sua seconda edizione, è promosso dall'Associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e viene conferito annualmente alle prime tredici amministrazioni pubbliche, centrali e locali, che si sono contraddistinte per aver posto in essere concrete azioni di innovazione tecnologica, accessibilità, trasparenza amministrativa e contrasto alla corruzione.
La selezione tra amministrazioni avviene mediate l'azione di un software dedicato che verifica la presenza dei requisiti previsti dall'apposito regolamento, interroga i siti web ed assegna un tasso percentuale di copertura delle azioni svolte.
Il coordinamento esecutivo di tali attività di selezione è assicurato da un Comitato tecnico-scientifico composto da esperti di chiara fama e riconosciuta esperienza sui temi della legalità e della trasparenza.
Di seguito le tredici amministrazioni premiate nel 2019 nell'ambito delle rispettive categorie:

  • il Comune di Mombasiglio (CN) - comune fino a 5.000 abitanti
  • il Comune di Palmi (RC) - comune con numero di abitanti compreso tra 5.001 e 20.000;
  • la Città di Milano - comune con oltre 20.001 abitanti;
  • l'Amministrazione Provinciale di Modena
  • la Regione Emilia-Romagna;
  • il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca – quale amministrazione centrale da individuare tra ministeri, agenzie fiscali e presidenza del Consiglio dei ministri (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;
  • l' ente di previdenza E.N.P.A.B.;
  • l'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n.2 Bassa Friulana-Isontina;
  • l'ente di ricerca ENEA;
  • la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Teramo;
  • l'Azienda ospedaliero-universitaria – Ospedali Riuniti di Foggia;
  • l'Università degli Studi di Ferrara;
  • l'Istituto Comprensivo di Gavoj (NU) – tra le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado

Nell'ambito del conferimento del Premio sono inoltre stati attribuiti due ulteriori riconoscimenti speciali: "Premio Aidr per la diffusione Opendata nella P.A." alla Regione Lombardia e "Premio Aidr per la diffusione della comunicazione social nella P.A." a Roma Capitale.
Il Responsabile aziendale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, con motivato orgoglio ha rivolto un caloroso ringraziamento ai suoi diretti collaboratori che con grande professionalità hanno reso possibile, attraverso un puntuale e meticoloso lavoro, il conseguimento di un così prestigioso riconoscimento.
Ha espresso anche un sentito ringraziamento a tutti coloro che a livello aziendale hanno dato il loro fattivo contributo a tale esito, con l'auspicio che l'importanza operativa dei concetti di trasparenza e contrasto alla corruzione, diventi sempre più patrimonio condiviso a livello organizzativo di tutte le strutture aziendali.
Infine le parole pronunciate dal Commissario Straordinario dott. Antonio Poggiana: "Esprimo grande soddisfazione per l'ottenimento di questo importante riconoscimento nazionale e rivolgo la mia gratitudine a tutti coloro i quali hanno collaborato quotidianamente per il suo raggiungimento. Il premio non rappresenta solo un punto di arrivo e sarà di stimolo a migliorare il rapporto con tutti i portatori di interesse per il futuro".

Premio AIDR
torna su
ultima modifica: 21 maggio 2019 Commenti / Suggerimenti